…tutto ciò di cui hai bisogno è l’Amore

frasi-amore-2012

Non dire mai Amore, lascialo dire, fallo parlare, non è tua la sua voce e…non sono tuoi i suoi suoni.

Ogni volta che avrai voglia di dirlo resisti e sarà lui a spiegarti, tienilo chiuso in un concetto inespresso come se fosse una crisalide che conosce lei sola…il tempo del suo mutamento.

Lascialo schiudersi e manifestarsi senza che sia il tuo desiderio di provarlo a renderlo certo, perché non c’è certezza alcuna in nessuna parola e quando la dici…vola e si allontana.

E mai potrebbe tornare, nemmeno se il tuo chiamarlo, attraverso il suono che più gli somiglia, avesse l’estensione maggiore…come quando dici Amore, Amore, nessuno risponde e tu…

…non hai più parole.

…brezza che inquieta

beach chairs on a deserted sunny beach

La brezza d’estate riscalda la mente, il sonno agitato di notti da niente…

Il vento che inquieta, che perde, disperde, confonde la méta nel cuore che attende…

Il suono metallico di chi non ha pace, tra il muscolo che batte e…la noia che tace.

…amo

Amo

Mi vuoi sposare?
– No.
– Davvero No?
– Sì davvero no, non voglio sposarmi.
– Perché non mi ami?
– Sì che ti amo ma non voglio che ci sposiamo, ecco se vuoi possiamo levare la S e ci “posiamo”.
– Ci posiamo?
– Sì ci posiamo su un bel prato di fiori magari e dopo potremmo, se ti va, levare anche la P e così ci “osiamo”.
– Ci osiamo?
– Sì, perché no, il prato di fiori, io e te che osiamo di noi e magari quando i sudori saranno un odore solo, leviamo la O, così rimane il “siamo”.
– Il siamo?
– Sì il siamo, la presenza e, una volta diventati una cosa sola, consapevoli, leviamo anche il SI per dare la nostra conferma al cielo e tra noi rimarrà solo e per sempre “amo”.

– Allora ricapitoliamo, sposiamo, posiamo, osiamo, siamo e amo giusto?

– Giusto!

– Lo voglio!

…nuove generazioni

Tramonto due innamorati

Non vorrei avere 20 anni oggi…

la gioventù di oggi non sa apprezzare la bellezza delle cose semplici, fatta di sguardi, di una carezza rubata, di un viso rosso per l’emozione che quella carezza ha suscitato.

Escono in gruppo ma “chattano” con altri su “WhatsApp”, non dialogano e si misurano con il numero degli amici su Facebook, scattano foto e la gara è tra chi per primo la carica su “Instagram”.

Se incontrano una persona interessante la cercano il giorno dopo su “Twitter”, innamorandosi di un cuore rosso ricevuto su “Telegram” 

…e non conoscono il significato e la meraviglia di innamorarsi…guardando un tramonto.

…un pò di pace

andare-da-soli

Non sempre lo stato d’animo corrisponde a quello che vorresti fosse.

C’è qualcosa dentro di te che si ribella, che ti dice:

” Basta, smettila, è inutile che ti sforzi, la tua calma, il tuo autocontrollo ogni tanto devi lasciarlo stare, permetti alla tua parte profonda di urlare, di sfogarsi, di mandare tutti a quel paese, hai bisogno di stare solo, hai bisogno di pensare, hai bisogno di parlare con te stesso, hai bisogno di tranquillità…non è possibile che non trovi più neanche il tempo per te stesso..!”

Sì, ogni tanto c’è il bisogno di restare soli, voglio il silenzio dello spazio profondo…

…ho bisogno di un po di pace.

…il silenzio

Lajatico-8

Il silenzio è la voce delle nostre emozioni.

Sembra un paradosso ma, sa urlare a tal punto da sconvolgerci, non credo esista il silenzio assoluto.

Quando tace la bocca parla la mente, quando tace la mente…parla il cuore.

…come dirlo semplicemente

tarvisio_santuario_monti_lussari

Come dirlo semplicemente sui miliardi di istanti della nostra vita quasi tutti sono bolle che scoppiano subito.

Altri (ben pochi) durano per sempre, presi nel fiume che ci porta…sono già l’eternità.

Gli istanti in cui ci si può sentire vicini agli alberi, agli uccelli e agli uomini…talvolta

Gli  istanti meravigliosi in cui si crede di essere in sintonia con l’universo intero
e (forse)…con Dio.

Liliane Wouters

Ha ragione questa poetessa, non si può dirlo semplicemente…la nostra vita è fatta di istanti e, soltanto alcuni restano impressi nella nostra memoria…nel nostro cuore e ci invadono l’anima per sempre.

E quanti possono essere…il momento in cui ci si scopre innamorati, un traguardo scolastico o lavorativo, i primi guadagni, la prima casa, la nascita di un figlio, ma anche quei piccolissimi e meravigliosi istanti di felicità quando si osserva il mare, il tramonto, la possente bellezza delle cime montuose, l’immensità di un cielo stellato, oppure più semplicemente, i passi nella pace di un prato fresco e fiorito, capace di dare la sensazione di camminare nella speranza…

È proprio in quei momenti che ci si sente in armonia con la natura e l’universo intero…se si chiudono gli occhi forse è anche possibile sfiorare l’eternità…

…una piaga

bestupid

Classificare la stupidità umana è praticamente impossibile!

Viviamo in un’epoca dove le guerre sono democratiche, le bombe intelligenti, gli obiettivi sensibili ma…la gente è rimasta stupida.

La stupidità è la più grande forza distruttiva nella storia del genere umano.

Perché l’intelligenza umana ha dei limiti e la stupidità no?

È una piaga che affligge l’umanità, non potremo mai sconfiggerla…del tutto.